Informazioni

DURATA 160' + intervallo

Biglietti in vendita a partire dal 1° novembre.

> http://ticka.metastasio.it -> sconto del 10%
> Biglietteria Metastasio, via Cairoli 59, tel. 0574/608501
> Circuito Box office, tel. 055/210804055/210804
> Tabaccheria Bigi, via Bologna 77, Prato - tel. 0574/46231

 

Listino biglietti

Tipologia biglietto Costo in €
poltrona e palco centrale 28,00
poltrona e palco centrale
RIDOTTO soci Coop
18,00
poltrona e palco centrale
RIDOTTO convenzioni / over 65
16,00
poltrona e palco centrale
RIDOTTO under 25
13,00
posto palco laterale e IV centrale 18,00
posto palco laterale e IV centrale
RIDOTTO soci Coop
13,00
posto palco laterale e IV centrale
RIDOTTO convenzioni / over 65
11,50
posto palco laterale e IV centrale
RIDOTTO under 25
10,00
posto palco IV laterale e loggione 11,50
posto palco IV laterale e loggione
RIDOTTO under 25
7,00

Spettacolo

12/15 marzo 2015 | feriali ore 21.00, festivo ore 16.00 | Teatro Metastasio

IL RITORNO A CASA

di Harold Pinter
traduzione Alessandra Serra
regia PETER STEIN

scenografia Ferdinand Woegerbauer
costumi Anna Maria Heinreich
luci Roberto Innocenti
assistente alla regia Carlo Bellamio

Personaggi e interpreti:
Max Paolo Graziosi
Lenny Alessandro Averone
Sam Elia Schilton
Joey Antonio Tintis
Teddy Andrea Nicolini
Ruth Arianna Scommegna

produzione Teatro Metastasio Stabile della Toscana, Spoleto56 Festival dei 2Mondi - RIPRESA

 

Arianna Scommegna premio UBU 2014 come miglior attrice

 

Dopo il grande successo della scorsa stagione che lo ha visto in tournée nei principali teatri italiani e in alcuni teatri esteri, riscuotendo grande consenso di pubblico e successo di critica, lo spettacolo Il ritorno a casa di Harold Pinter, per la regia di Peter Stein, torna al Metastasio di Prato.

Questo è forse il lavoro più cupo di Pinter, che tratta dei profondi pericoli insiti nelle relazioni umane e soprattutto nel rapporto precario tra i sessi. La giungla nella quale si combatte è, naturalmente, la famiglia. I comportamenti formali, più o meno stabili, si tramutano in aggressività fatale e violenza sessuale quando uno dei fratelli con la suo nuova moglie ritorna dall’America. Tutte le ossessioni sessuali maschili in questa famiglia di serpenti si proiettano sull’unica donna presente. Nelle fantasie degli uomini, e nel loro comportamento, viene trasformata in puttana e non le rimane che la possibilità della vendetta, assumendo quel ruolo e soddisfacendo la loro bramosia.