Spettacolo

Archivio Zeta

PLUTOCRAZIA

un contrasto economico, un collasso dialettico

un progetto di Archivio Zeta
drammaturgia e regia GIANLUCA GUIDOTTI e ENRICA SANGIOVANNI
dal Pluto di Aristofane
traduzione Federico Condello
conflagrazioni Franco Belli, Noam Chomsky,
Karl Marx, Goffredo Parise

riflessione teorica e ricerca empirica Fabio Berti, Valentina Pedone, Andrea Valzania, Sara Iacopini
con Gianluca Guidotti, Ciro Masella,
Enrica Sangiovanni

coro in video Agnese Belcari, Fabio Berti,
Guja Iginia Del Bene, Tommaso Di Ienno,
Giulia Fantastichini, Elena Franchi,
Franca Giovannelli, Sara Iacopini,
Elisabetta Lombardi, Silvia Mercantelli,
Mauro Morucci, Deborah Pagliero,
Andrea Valzania, Renzo Vannucchi
videoriprese/editing Federica Toci e Tamara Pieri (Il gobbo e la Giraffa – videoproduzioni)
partitura sonora Patrizio Barontini
luci Roberto Innocenti

produzione Teatro Metastasio di Prato

PRIMA ASSOLUTA

Plutocrazia è un progetto teatrale-economico che, partendo da Pluto, allegoria di Povertà (Penia) e Ricchezza (Pluto) di Aristofane, proietta gli artisti e lo spettatore in questi anni di crisi. Archivio Zeta con Plutocrazia si soffermerà sulle domande lasciate in sospeso dalla commedia attraverso un percorso maieutico che possa innescare un dibattito autentico tra comunità occidentale e orientale, un dialogo tra attori professionisti e cittadini di Prato. Non solo, quindi, uno spettacolo, piuttosto un lungo laboratorio, da febbraio a maggio 2017, che coinvolgerà uomini e donne di ogni età e di ogni provenienza, presso il Teatro Magnolfi, in un percorso di elaborazione drammaturgica e di discussione, in un lavoro corale e collettivo di messa in scena.