Spettacolo

Ex Fabrica 17

COTONE

progetto Compagnia TPO
ideazione Davide Venturini, Francesco Gandi
coreografia e danza Valentina Consoli, Valentina Sechi
visual design Rossano Monti, Elsa Mersi
engineering e scene Rossano Monti
musiche Spartaco Cortesi
collaborazione artistica Laura VdB Facchini, Livia Cortesi, Luca Farulli

produzione Teatro Metastasio di Prato

in collaborazione con Assessorato alla Cultura del Comune di Prato / PratoEstate 17

 

Questo lavoro, immersivo e inebriante, è la seconda parte di una trilogia botanica dedicata alla mitologia di 3 piante: l’eucalipto, il cotone, la canapa. Cotone è un’azione teatrale dove i corpi delle performer invasi da immagini proiettate, si trasformano in 'amalgama vegetale' sommersi in una 'piscina' di materiale soffice bianco. I loro movimenti ricordano quello delle piante di cotone nel ciclo di vita annuale, dalla germinazione alla morte. Il significato olistico della pianta di cotone rimanda al rapporto tra tenacia e leggerezza, respiro e ritmo vitale, divisione e unione. La capsula del cotone chiusa nel suo guscio legnoso si apre e libera un fiocco leggero, aereo, in contatto con il cielo e la luce. Al tempo stesso il simbolismo del filo è quello del mezzo che collega tutti gli stati dell’esistenza fra loro. Da questa relazione terra/aria le due danzatrici traggono spunto per delle azioni coreografiche che interagiscono con immagini elettroniche. Il tutto in una visione ipnotica tra reale e virtuale in cui le immagini plasmano il corpo in un gioco di sensi e di senso.

COTONE