Macbeth, le cose nascoste

Macbeth, le cose nascoste

02.12 - 05.12 / 2021

20.45 feriali, 19.30 sabato, 16.30 domenica

Metastasio

Carmelo Rifici con il suo Macbeth le cose nascoste allestisce uno spettacolo monumentale per un viaggio nelle profondità dell’inconscio.
Erede di Luca Ronconi alla guida della Scuola di Teatro del Piccolo di Milano, Carmelo Rifici affronta la dimensione archetipica del Macbeth chiedendo l’appoggio e la complicità di una coppia di psicanalisti junghiani per riscrivere la tragedia shakesperiana e trasformarla in Macbeth, le cose nascoste, esito di un lungo lavoro di ricerca drammaturgica che il regista ha realizzato insieme ad Angela Dematté e Simona Gonella. Un Macbeth che nasce dall’esplorazione del rapporto psicanalista/paziente condotta insieme agli psicanalisti Giuseppe Lombardi e Luciana Vigato alla ricerca dei lati nascosti degli interpreti. Da questo viaggio nell’anima degli attori nasce un Macbeth il cui protagonista si fa letteralmente in tre, grazie a Tindaro Granata, Angelo Di Genio - entrambi Premi Ubu - e Alfonso De Vreese, le cui mogli/ladies sono qui incarnate da Leda Kreider, Elena Rivoltini e Maria Pilar Pérez Aspa, mentre il giovane Alessandro Bandini, vincitore del Premio Scenario, impersona gli sfortunati figli della tragedia scozzese.

di Angela Dematté e Carmelo Rifici 
tratto dall’opera di William Shakespeare 
dramaturg Simona Gonella 
progetto e regia Carmelo Rifici 
équipe scientifica Dottore Psicoanalista Giuseppe Lombardi e Luciana Vigato, esperta di comunicazione non verbale e stili relazionali 
con (in ordine alfabetico) Alessandro Bandini, Alfonso De Vreese, Angelo Di Genio, Tindaro Granata, Leda Kreider, Maria Pilar Pérez Aspa, Elena Rivoltini
e con (in alternanza) Angela Dematté e Simona Gonella
scene Paolo Di Benedetto
costumi Margherita Baldoni 
musiche Zeno Gabaglio
disegno luci Gianni Staropoli
video Piritta Martikainen
assistente alla regia Ugo Fiore

scene realizzate dal Laboratorio di Scenografia Bruno Colombo e Leonardo Ricchelli del Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa
costumi realizzati presso Laboratorio di Sartoria del Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa
corone Alessandro De Marchi

produzione LAC Lugano Arte e Cultura 
in coproduzione con Teatro Metastasio di Prato, TPE - Teatro Piemonte Europa, ERT - Teatro Nazionale
in collaborazione con Centro Teatrale Santacristina

partner di ricerca Clinica Luganese Moncucco

€ 28,00 poltrona
€ 26,00 posto di palco centrale
€ 20,00 posto di palco laterale o di IV ordine centrale
€ 12,00 posto di palco laterale di IV ordine o di loggione

RIDUZIONI
RID 1 > Soci Coop/Convenzioni/over 65 > -20%
RID 2 > gruppi organizzati/under 25 > -35%
ACQUISTO ON-LINE -5% sull'intero o sul ridotto


NORME ANTICOVID
ACQUISTO
È raccomandato l'acquisto on-line. Per le prenotazioni effettuate tramite biglietteria chiediamo di ritirare il biglietto almeno un giorno prima dello spettacolo prescelto.

ACCESSO AGLI SPETTACOLI
Per accedere agli spettacoli è necessario essere in possesso del Green Pass, la certificazione digitale introdotta in Italia all'interno del Decreto Legge n. 105/2021 (https://www.dgc.gov.it), da esibire all'ingresso (in formato digitale o cartaceo).
Ricordiamo inoltre che verrà misurata la temperatura corporea, che dovrà essere entro il limite di legge di 37,5°, per poter accedere alla sala. È obbligatorio indossare la mascherina durante tutta la permanenza all'interno del teatro.
In caso di pioggia, non essendo possibile attivare il servizio guardaroba, ricordiamo che sarà possibile accedere in sala solo con ombrelli pieghevoli. Per agevolare le procedure di ingresso consigliamo di presentarsi con congruo anticipo rispetto all'orario di inizio dello spettacolo.

Facciamo presente al nostro pubblico che il teatro rispetterà la normativa in vigore, garantendo la distanza interpersonale tra spettatori.

02.12 / 2021 20.45
03.12 / 2021 20.45
04.12 / 2021 19.30
05.12 / 2021 16.30

durata 2h 10'

Metastasio

via Benedetto Cairoli, 59 59100 Prato (PO)
tel. 0574.6084