esserci, di nuovo

Finalmente la riapertura delle platee. Le ritroveremo come le avevamo ridisegnate a settembre, in sicurezza (e in bellezza, aggiungo io). Il programma di esserci, di nuovo vuole essere una dichiarazione di amore per il nostro lavoro e per il nostro pubblico. Abbiamo prolungato l’attività fino a metà giugno, perché crediamo nella voglia di teatro dei nostri spettatori affezionati e nella curiosità dei nuovi spettatori incontrati con i radiodrammi su Rete Toscana Classica o con Posto di sblocco o Il giornalino di Maigret su TV Prato. Al Metastasio e al Fabbricone vedremo dal 6 maggio al 20 giugno, 6 spettacoli per 31 recite.

Vogliamo che questo esserci, di nuovo diventi una festa del pubblico e dei lavoratori dello spettacolo e, per festeggiare, abbiamo pensato ad una Card di primavera a 39 euro, con cui sarà possibile acquistare fino a 3 ingressi agli spettacoli in scena al Metastasio o al Fabbricone. Anche i prezzi dei biglietti sono speciali, pensati per la festa di riapertura, con una riduzione intorno al 20 per cento. Infine, ai giovani delle scuole superiori che forse più di altre fasce di età hanno vissuto le restrizioni dell’ultimo anno come mancate occasioni di incontro e di nuove esperienze, sarà riservato un biglietto speciale a 10 euro.

Per consentire a tutti di rispettare il coprifuoco abbiamo dovuto anticipare l’orario di inizio alle 19.00 nei giorni feriali e, pensando soprattutto alle belle domeniche di fine maggio e di giugno, abbiamo voluto posticipare alle 18.00 quello della domenica,  Allora, per esserci, di nuovo buon teatro a tutti, anche a me.

Franco D'Ippolito

Normative anti-Covid