Sulla distanza

Sulla distanza

28.09 - 29.09 / 2019

18.00 sabato, 17.00 domenica

Cassero Medievale

Sulla distanza si svolge lungo il “corridoio del Castello”, il Cassero di Prato, in origine chiamato il “Corridore del Cassero” e lungo 230 metri. L’antico camminamento medievale collegava le mura di Porta Fiorentina al Castello dell'Imperatore per permettere alle truppe di attraversare la città senza essere viste.
Qui, lungo circa 30 metri, prendo distanza dalla mia immagine, appena visibile, occulta e segreta. Il corpo, dentro il riquadro di una grande lente d'ingrandimento, è così smisurato da far emergere linee, macchie, sfumature di forme e colori dai mutamenti delle minoranze corporee e dagli assestamenti dei dettagli del corpo. Sono un quadro astratto, e poi surreale, e poi un collage; porzioni del corpo si sdoppiano e compongono si accostano tagliandone altre e mi accorcio fino a quando la testa si attacca ai piedi e colo via. La macchina del corpo è come se fosse in un'ampolla che lo avvicina, lo allontana, lo curva e lo amplifica fino ad annullarlo e farlo diventare un paesaggio; così affiorano una serie di fantastiche intuizioni, miraggi fisici, anomalie, astrazioni; la lente mi stacca dal corpo e sembra che non sono lì, scompaio e appaio da un grumo di colore, piccola e al contrario, divento lo sfondo di un autoritratto, con una piccolissima mano che oscilla di dimensioni e tra le dimensioni, tra i punti di vista, tra le distanze, in cerca della differenza di rappresentazione, di visione - su cui ho un controllo parziale perché la posizione di osservazione cambia, in parte, il contenuto del quadro – e invita chi guarda a spostarsi dal proprio punto di vista affinché il quadro possa parlare con una inflessione diversa. Accostando il vicino con il lontano la forma si libera, altera, distorce, cambia di stato, la visione si sposta su prospettive inconsuete, sulle figure marginali come le ombre, i riflessi, i particolari di un corpo sotto sopra, fuori di sé, che meraviglia, che va a fuoco, che svanisce, che perde i contorni mentre brucia sulla distanza.

English version

 

 

 

 

di e con Claudia Caldarano

 

Immagine di copertina © Francesco Gnot

Icona © Claudia Caldarano

BIGLIETTO € 7,00 (ridotto 5,00)

PASS GIORNALIERO
Abbonamento giornaliero che permette di assistere a tutti gli spettacoli del Festival in programma in ognuna delle giornate del Festival, sulla base della disponibilità dei posti rimasti liberi, al prezzo unico di € 15,00

RIDUZIONE ABBONATI STAGIONE 19/20
Chiunque stipulerà un abbonamento per la stagione 19/20 avrà diritto a uno sconto del 50% su tutti i biglietti del Festival

 

 

 

28.09 / 2019 18.00
29.09 / 2019 17.00

durata 20/30 minuti

capienza limitata 30 spettatori

prenotazione consigliata

 

Cassero Medievale

via Cassero, Prato 59100 Prato (PO)