HATE ME, TENDER

Solo for Future Feminism

HATE ME, TENDER

17.09/ 2021

19.00

Ex Cinema Excelsior

In HATE ME, TENDER l’artista Teresa Vittucci si sofferma sull’ambivalenza della Vergine Maria, figura che da un lato incarna la madre gentile e addolorata, la donna compassionevole, la più santa di tutte le sante, dall’altro è immagine criticata dal movimento femminista perché archetipo di molti stereotipi.

La pièce è una decostruzione metaforica di un argomento sensibile e prettamente politico, ma anche lo smantellamento dei codici della proprietà e della dominazione sessuale, pro e contro il capitalismo.

 

concept e performance Teresa Vittucci

consulenza drammaturgica Benjamin Egger, Veza Fernandez, Rafal Pierzynski

scenografia Jasmin Wiesli, Teresa Vittucci

direttore tecnico in tour Marek Lamprecht

production managment groundworkers // Kira Koplin

produzione OH DEAR Zürich

coproduzione Tanzhaus Zürich, Theaterspektakel Zürich

un ringraziamento speciale a Julia Haenni, Gina Gurtner und Simone Aughterlony

con l'amichevole sostegno di

partner di coproduzione Tanzhaus Zurich, Zürcher Theaterspektakel, ImPulsTanz Espacio do Tempo Montemor, Percento culturale Migros, Pro Helvetia, Fondazione Ernst Göhner

biglietto € 10,00 (ridotto € 7,00)

 

PASS GIORNALIERO  

Abbonamento giornaliero che permette di assistere a tutti gli spettacoli in programma in ognuna delle giornate del Festival, sulla base della disponibilità dei posti rimasti liberi, al prezzo unico di € 15,00 (in vendita solo al Front Office del Festival-Biglietteria Teatro Metastasio).

Con il Pass è obbligatorio prenotare il proprio posto per ciascuno degli spettacoli per i quali si è interessati.

17.09 / 2021 19.00

durata 50 minuti

spettacolo in lingua inglese senza sottotitoli 

presenza di nudo in scena, luci strobo, musica di un basso molto alta 

Ex Cinema Excelsior

via Garibaldi 67 59100 Prato (PO)