Ciclo di laboratori per insegnanti e operatori

Le Arti, la Scena rappresenta una sezione cardine del progetto Met Ragazzi.
I dialoghi con autori, artisti e registi hanno creato in questi anni momenti di confronto indispensabile per gli insegnanti e gli operatori che hanno partecipato agli incontri programmati.
La ricerca continua e l’analisi sul rapporto tra il teatro e le arti contemporanee, in riferimento al mondo dell’infanzia, ha portato ad una rinnovata proposta con nuovi momenti di riflessione che rinnovano costantemente l’impegno progettuale.

La partecipazione è gratuita.

La prenotazione è obbligatoria poiché i laboratori vengono condotti in gruppi con un numero limitato di partecipanti. Questo permette agli iscritti di godere al meglio dell’esperienza e di condividere insieme un ambiente accogliente e riservato.

Si garantisce il rispetto della normativa anti-covid vigente.

Per INFORMAZIONI e ISCRIZIONI
rivolgersi al Teatro Metastasio
Simona Passi 0574/608531 e Mauro Morucci 0574/608519
teatroragazzi@metastasio.it

CALENDARIO

TEATRO MAGNOLFI
mercoledì 10 e giovedì 11 marzo 2021 ore 17.00
Kinkaleri
INFERNO

In collegamento allo spettacolo INFERNO liberamente tratto da La Divina Commedia di Dante Alighieri, Kinkaleri propone un laboratorio attivo e dialogante in cui vengono forniti agli insegnanti e agli operatori strumenti di lettura, approfondimenti e confronti sulla ricerca per la messa in scena dello spettacolo. A 700 anni dalla morte del sommo poeta, padre della nostra lingua e caposaldo della letteratura europea, rimane ancora viva la possibilità di appassionare e coinvolgere il giovane pubblico in questo grande viaggio di trasformazione.

 

TEATRO MAGNOLFI
mercoledì 7 e giovedì 8 aprile 2021 ore 17.00
Luca Mori
VIAGGIARE COL PENSIERO: GLI ESPERIMENTI MENTALI DELLA FILOSOFIA

Quindici anni di esperienze condotte in tutta Italia dimostrano che nelle scuole primarie e secondarie ci si può esercitare a pensare, in modo molto coinvolgente, affrontando alcuni grandi “esperimenti mentali” tratti dalla storia della filosofia, ripresi e adattati per il lavoro in gruppo. La simulazione mentale alimenta la creatività e allena la capacità di esprimere le proprie intuizioni anche quando gli interrogativi che si incontrano sono più difficili di quelli che si affrontano di solito: così, attraverso gli esperimenti mentali, i gruppi devono imparare a spingersi oltre le prime idee che vengono in mente e devono farlo argomentando, imparando a camminare lungo la soglia tra ciò che è già stato detto e pensato e ciò che ancora non lo è stato. Gli incontri forniranno ai partecipanti idee, esempi e materiali per iniziare a sperimentare in classe la conversazione filosofica incentrata sugli esperimenti mentali e per utilizzarla come metodo per sviluppare le competenze di cittadinanza.

 

TEATRO FABBRICONE
mercoledì 21 e giovedì 22 aprile 2021 ore 17.00
Sosta Palmizi
UNIVERSI, STELLE, PIANETI, NOI!

“Siamo fatti della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni” (Shakespeare)

Il progetto intende realizzare un laboratorio che approfondisca mediante il linguaggio della danza e del movimento del corpo, il tema dell’Universo e delle leggi che l’uomo è riuscito a riconoscere e che regolano i rapporti tra i corpi celesti. Prendere in considerazione l’Universo come un grande Sistema di cui tutti noi facciamo parte e di cui abbiamo responsabilità per un migliore funzionamento, queste sono le riflessioni da cui avranno inizio gli incontri e che aprono le porte ad un differente grado di attenzione nei confronti della Natura, dell’Ecosistema e del rapporto che l’Uomo ha con il proprio Ambiente.
Il progetto prevede approfondire alcuni aspetti fisici, principi e scoperte inerenti l’Universo per riconoscere la compresenza delle diversità in un unico e meraviglioso spazio. Il percorso sarà partecipato e attivo e consentirà ad ogni partecipante di prendere in riferimento le attività proposte anche per strutturare e proporre attività culturali rivolte all’infanzia e agli studenti.
Saranno presi in esempio i sistemi inclusivi e dinamici - sempre prendendo in considerazione l’Universo - e saranno confrontate le dinamiche, i rapporti e l’utilità dei sistemi in relazione al corpo umano.
Ulteriore strumento sarà l’uso della voce. L’universo sarà il tema, l’oggetto di osservazione, l’esempio sempre presente da cui principieranno i giochi, le letture e le improvvisazioni proposte.
La particolarità del nostro progetto sta nel coinvolgere i partecipanti, attraverso l’attività creativa e didattica del laboratorio, e far prendere consapevolezza dei numerosi strumenti educativi e creativi alla base del linguaggio fisico espressivo.
Il linguaggio preferenziale è quello del teatro-danza, supportati dall’uso di testi, opere ottenute da esercizi di scritture creative, e realizzate dai partecipanti; al fine di esprimere la compresenza della diversità, in continua relazione e dinamica.

 

TEATRO METASTASIO
mercoledì 5 e giovedì 6 maggio 2021 ore 17.00
Zaches Teatro
LEGGERE AI PICCOLI
scardinare l’ascolto per ri-scoprire la lettura
laboratorio di lettura espressiva per insegnanti ed educatori condotto da Enrica Zampetti

Le fiabe non raccontano ai bambini che i draghi esistono. I bambini sanno già che i draghi esistono. Le fiabe raccontano ai bambini che i draghi possono essere uccisi.
Gilbert Keith Chesterton

Questo breve laboratorio teorico-pratico è un’occasione per sperimentare le emozioni attraverso la voce a servizio del testo, per scardinare l’ascolto e riscoprire la lettura.
Si cercherà di dare senso al testo mettendo in relazione le parole scritte con le emozioni che si vogliono trasmettere e, infine, con la voce di ogni partecipante.
Ogni storia a cui si dà voce è infatti solo una delle sue possibili interpretazioni: lo scopo di questo percorso è farci portatori più consapevoli del senso che veicoliamo, non solo nella scelta delle parole, ma soprattutto nel modo di usarle e di gestire il respiro.
Si daranno strumenti pratici per poter leggere ad alta voce in modo più consapevole, coinvolgente, espressivo, con suggerimenti diversi a seconda dell’età.