Il giardino dipinto

Il giardino dipinto

SOLO REPLICHE SCOLASTICHE

Fabbrichino

Intorno ad un cortile di luce colorata che ricorda un tappeto arabeggiante, il pittore curdo Rebwar Saeed ci invita ad entrare nel suo giardino. È un posto speciale, dipinto con i suoi colori preferiti: il giallo (il giardino di terra), il blu (il giardino d’acqua), il verde (il giardino di foglie), il rosso (il giardino dell’amore).
È un giardino-gioco dove esplorare la bellezza della natura, i suoi elementi ed il sapore dell’infanzia. Sulla scena due danzatrici, vestite di giallo e di rosso, si muovono sullo spazio ed interagiscono con immagini che appaiono sul tappeto grazie ad un gioco di proiezioni. Anche i bambini possono 'disegnare' il loro giardino camminando o rotolando su questo tappeto sensibile. È un tappeto 'magico', sotto la superficie luminosa ci sono dei sensori collegati ad un computer che reagiscono al tatto.
I quattro giardini colorati si 'aprono' con una danza e rivelano gli arabeschi di un giardino orientale. I bambini possono entrare, interagire con i suoni e le immagini ed il gioco si trasforma in esperienza percettiva, in un contatto ludico e originale con le arti.

regia Francesco Gandi, Davide Venturini
coreografia Anna Balducci, Luisa Cortesi
danza per due performer
scene e immagini Rebwar Saeed
visual design Elsa Mersi
sound design Spartaco Cortesi
computer engineering Martin von Gunten, Rossano Monti
costumi Loretta Mugnai
voce over Caterina Poggesi
oggetti Livia Cortesi
collaborazione ai testi Stefania Zampiga

produzione Compagnia TPO / Teatro Metastasio di Prato

BIGLIETTI
scolastiche € 6,00

 

06.12 / 2019 10.00

Replica per le scuole

09.12 / 2019 10.00

Replica per le scuole

09.12 / 2019 11.00

Replica per le scuole

10.12 / 2019 10.00

Replica per le scuole

11.12 / 2019 10.00

Replica per le scuole

durata 50 minuti senza intervallo
fascia d'età da 4 anni

Fabbrichino

via Targetti 10/8 59100 Prato (PO)