LA TEMPESTA

Spettacolo

LA TEMPESTA

 

Dal successo di Romeo e Giulietta è nata una nuova compagnia, la Shakespeare Popular Kompany, che avrà il suo battesimo ufficiale con lo spettacolo La tempesta per la regia di Valerio Binasco.
"Questo è il primo spettacolo di un gruppo di Artisti che ha deciso di sfidare i tempi bui - dice Binasco - per fare grandi classici con pochi soldi. Ho l’onore e la fortuna di guidare questa grandiosa ensemble, e di condividere con loro i giorni della ricerca e delle prove. Non sappiamo dove stiamo andando, ma siamo certi che non ci fermeremo. La Tempesta è una tempesta, e si deve ballare o affondare. Amen. Ci chiameremo Popular Shakespeare Kompany. La nave ha un nome, adesso. E una meta. Si va."
A proposito di questo spettacolo, che vedrà nel ruolo del protagonista (Prospero) lo stesso regista, Binasco afferma: "La Tempesta è uno dei testi più misteriosi e affascinanti del teatro mondiale. Gran parte del suo fascino dipende proprio dal suo mistero…", commenta lo stesso Binasco nelle note di regia: "Cercare il bandolo della matassa è inutile; è molto meglio puntare dritti al cuore della matassa, e perdersi. Qual è il cuore de La Tempesta? Per me è un dramma (malinconicamente) giocoso sulla fine della civiltà, sulla fine della vita e sulla fine delle cose in generale".

 

Dal successo di Romeo e Giulietta è nata una nuova compagnia, la Shakespeare Popular Kompany, che avrà il suo battesimo ufficiale con lo spettacolo La tempesta per la regia di Valerio Binasco.
"Questo è il primo spettacolo di un gruppo di Artisti che ha deciso di sfidare i tempi bui - dice Binasco - per fare grandi classici con pochi soldi. Ho l’onore e la fortuna di guidare questa grandiosa ensemble, e di condividere con loro i giorni della ricerca e delle prove. Non sappiamo dove stiamo andando, ma siamo certi che non ci fermeremo. La Tempesta è una tempesta, e si deve ballare o affondare. Amen. Ci chiameremo Popular Shakespeare Kompany. La nave ha un nome, adesso. E una meta. Si va."
A proposito di questo spettacolo, che vedrà nel ruolo del protagonista (Prospero) lo stesso regista, Binasco afferma: "La Tempesta è uno dei testi più misteriosi e affascinanti del teatro mondiale. Gran parte del suo fascino dipende proprio dal suo mistero…", commenta lo stesso Binasco nelle note di regia: "Cercare il bandolo della matassa è inutile; è molto meglio puntare dritti al cuore della matassa, e perdersi. Qual è il cuore de La Tempesta? Per me è un dramma (malinconicamente) giocoso sulla fine della civiltà, sulla fine della vita e sulla fine delle cose in generale".

___________________________________________
TOURNÉE

> Novi Ligure (AL) - TEATRO PAOLO GIACOMETTI
17/18 gennaio 2013

> Casalmaggiore (CR) - TEATRO COMUNALE
19 gennaio 2013

> Stradella (PV) - TESS TEATRO SOCIALE STRADELLA
20/21 gennaio 2013

> Cuneo - TEATRO TOSELLI
22 gennaio 2013

> Urbino (PS) - TEATRO SANZIO
24 gennaio 2013

> Conselice (RA) - TEATRO COMUNALE
30 gennaio 2013

> Asti - TEATRO ALFIERI
31 gennaio 2013

> Pontedera (PI) - TEATRO ERA
2 febbraio 2013

> Parma - TEATRO DUE
3/4 febbraio 2013