Informazioni

PREVENDITA E VENDITA BIGLIETTERIA TEATRO METASTASIO
Prevendita per gli abbonati a partire dal 21 aprile.
Vendita per tutti presso la Biglietteria del Teatro Metastasio a partire dal 26 aprile.

Vendite on-line a partire dal 21 aprile (sconto del 10%).

VENDITA BIGLIETTERIA TEATRO MAGNOLFI
Presso la biglietteria del Teatro Magnolfi i biglietti sono in vendita a partire da mezz'ora prima dell'inizio dello spettacolo.
Biglietteria Teatro Magnolfi, via Gobetti 79, Prato

 

PREZZI BIGLIETTI
Biglietto posto unico non numerato € 7,00
Biglietto under18 € 5,50

Acquistando on-line sconto del 10%

 

Per ulteriori informazioni:

Teatro Magnolfi tel. 0574/442906 - serviziocultura@comune.prato.it
www.magnolfinuovo.it

Teatro Metastasio tel. 0574/608550 - comunico@metastasio.it
www.metastasio.it

Nuova Scena Toscana

6 MAGGIO 2011 | Ore 21.00 | TEATRO MAGNOLFI

QUANTO MI PIACE UCCIDERE

(Storia di un politico toscano)

testo e regia Virginio Liberti
con Tommaso Taddei
Spettacolo sostenuto da Regione Toscana – Sistema Regionale dello Spettacolo

Tommaso Taddei è un promettente politico di 30 anni appena eletto dai suoi concittadini. Amante di emozioni forti, l’onorevole Taddei ha fondato la sua lista civica a poche settimane dalle ultime elezioni battendo con grande disinvoltura i suoi avversari, politicamente più esperti e economicamente più agiati. In questa piacevolissima serata, Taddei racconta la storia della sua vita: l’amore per l’allevamento dei polli, il giardinaggio come terapia anti-stress contro la gente maleducata, l’hobby per gustosi sughi per la pasta da lui interamente confezionati, senza dimenticare come era previsto, i duri ricordi di un’infanzia difficile, la giovinezza piena di voci dell'aldilà che gli dicevano cosa fare e cosa non fare, il suo amore per le donne mai corrisposto e le notti in cerca di compagnia e di emozioni forti. Dopo gli ex animatori di crociere, imprenditori, magistrati, avvocati, soubrette e comici, ecco quel che mancava: l’onorevole Tommaso Taddei. Simbolo della nuova politica italiana che ama tanto la vita quanto la morte (degli altri). Dopo il trittico pirandelliano del 2009 intitolato Questa sera si recita la nostra fine, Egumteatro e Gogmagog tornano a collaborare per riaffermare l’idea di una pratica teatrale fatta di curiosità artistica e di impegno sociale.