Rivista

È uscito il secondo numero della rivista La Falena

La Falena è una rivista cartacea nata quando le porte dei teatri erano chiuse. È pensata come un contenitore di approfondimenti tematici che non riguardano solo il sistema teatrale, ma ospita anche voci del panorama critico, saggistico e accademico, ricercando un politeismo di approcci e la coabitazione di modi diversi di ritrarre e narrare.

Ora La Falena prosegue il suo viaggio con l’uscita del secondo numero: 116 pagine, 14 rubriche, 45 firme e uno Speciale (Le scritture del dopo) dedicato alla ricerca di una parola autentica, non usata in generale e in astratto, ma in particolare e in concreto. Il dossier riprende il titolo di un incontro avvenuto il 25 settembre al teatro Magnolfi di Prato in occasione di Contemporanea Festival e ne rilancia temi, contenuti e urgenze, chiedendo a chi per lavoro racconta il presente «tu ora come provi a parlarci davvero?». L’interrogativo è stato posto a drammaturghi e drammaturghe del teatro italiano, a chi compone podcast per la radio, a chi scrive sceneggiature per il cinema, realizza docu-serie tv, scatta foto per i giornali, così confermando la connessione interdisciplinare che contraddistingue la rivista.
Ma «tu ora come provi a parlarci davvero?» è una domanda che La Falena pone anche ai critici, perché si assumano la responsabilità di condividere coi lettori il racconto dell’opera che più di tutte secondo loro, nei mesi in cui siamo tornati in presenza, ha detto qualcosa di prezioso.
«Tu ora come provi a parlarci davvero?» è la domanda che infine La Falena pone anche a se stessa. Come risponde la rivista? Denunciando le scelte recenti del Ministero della Cultura, ridando valore all’approfondimento recensivo, testimoniando il vuoto culturale prodotto da certe politiche (e da certi politici) e ricordando, con commozione ma senza retorica, un poeta della scena italiana e un maestro di giornalismo, di pensiero critico e di passione teatrale.

 

A completare il nuovo numero de La Falena, le foto di Virginia Zoli, la copertina ideata da Federico Manzone, sguardi oltre il confine, appunti di letteratura, poesia, musica, podcast e serie tv, nonché le preziose pagine che riportano l’ultima conversazione tra la redazione e Renato Palazzi, storico critico teatrale recentemente scomparso, intorno allo “stato di cattività” del teatro italiano.
La Falena è una rivista edita dal Teatro Metastasio di Prato e che qui vi invitiamo a leggere ed acquistare sia in formato cartaceo che in pdf.

 

Nella sezione bookshop del nostro sito è possibile acquistare la rivista in formato digitale al prezzo di € 2,00 o in formato cartaceo al prezzo di € 5,00 ma anche l'abbonamento con i primi due numeri della rivista in formato cartaceo a € 8,00.
Per avere ulteriori informazioni sulla rivista e per contattare la redazione scrivere a comunico@metastasio.it