Si illumina la notte

Si illumina la notte

20-25.02 / 2024

20.45 feriali, 19.30 sabato, 16.30 domenica

Metastasio

Acquista biglietti

Si illumina la notte conduce lo spettatore in un’atmosfera post-apocalittica in cui il tragico si fa continuamente comico, in un ribaltamento continuo che diventa gioco scenico e si rivolge talvolta in modo diretto allo spettatore con chiari riferimenti al teatro popolare e al De Filippo cui lo stesso Scaldati fa riferimento nella sua traduzione de La tempesta shakespeariana. E proprio da una terribile tempesta sembrano giungere i personaggi di questo spettacolo, sopravvissuti a chissà quale disastro climatico, morale, bellico.
Sono figure sospese tra immaginazione e realtà, vita e morte, venute fuori dalle macerie di una umanità in declino, da una buia Apocalisse in cui tutte le parole sembrano scomparse e occorre ritrovarne memoria e ridefinire il senso di ogni cosa. Luce e ombra diventano metafora di un conflitto esistenziale e qui ogni elemento naturale, il mare, la luna, la pioggia, trascende se stesso e si fa terreno di riflessione sulla nostra vita e sulle relazioni tra le creature che sembrano trovare nel mistero della poesia una riconciliazione.
“Il buio” dice Scaldati “è quella zona dove tutto si macera e poi si ricompone.” Si illumina la notte è un piccolo viaggio catartico che suggerisce la possibilità di un mondo nuovo oltre la distruzione.

 

-> Martedì 20 febbraio alle ore 19.00, presso la caffetteria del Metastasio, incontro di approfondimento sullo spettacolo del ciclo Sorsi di Teatro a cura di Luisa Bosi.

-> Mercoledì 21 febbraio, dopo lo spettacolo, Punti focali: incontro aperto al pubblico, durante il quale i giovani partecipanti al laboratorio di scrittura critica Nebulosa mettono a fuoco con gli artisti i temi e le questioni innescati dallo spettacolo, guidati da Lorenzo Donati.

da Franco Scaldati
regia, drammaturgia e spazio scenico Livia Gionfrida
con Melino Imparato, Manuela Ventura, Daniele Savarino, Naike Anna Silipo, Rita Abela, Giuseppe Innocente
costumi Daniela Salernitano
disegno luci Alessandro Di Fraia
consulente musicale Simone Faraoni
assistente alla regia Giulia Aiazzi

 

produzione Teatro Metastasio di Prato
in collaborazione con Teatro Metropopolare
con il sostegno della residenza artistica Fondazione Armunia

 

PRIMA ASSOLUTA

PREZZI BIGLIETTI
€ 28,00 poltrona
€ 26,00 posto di palco centrale
€ 20,00 posto di palco laterale o di IV ordine centrale
€ 12,00 posto di palco laterale di IV ordine o di loggione

RIDUZIONI
-20% per Soci Coop, over 65 e convenzioni
-35% per under25 e gruppi organizzati

 

Promozione METxTEMPO: biglietto scontato del 35% acquistando solo on-line i biglietti fino a 15 giorni prima dall'inizio dello spettacolo

20.02 / 2024 20.45
21.02 / 2024 20.45
22.02 / 2024 20.45
23.02 / 2024 20.45
24.02 / 2024 19.30
25.02 / 2024 16.30

Durata 1h 20'

Metastasio

via Benedetto Cairoli, 59 59100 Prato (PO)
tel. 0574.6084