Il caso W.

Spettacolo

Il caso W.

Un uomo ingoiò una farfalla
non mangiò per una settimana col timore di schiacciarla
quell’uomo poi accoltellò la sua amante.
Quest’uomo è W.


Quello fu il Caso Woyzeck, il caso di Johann Christian Woyzeck: un barbiere disoccupato, mendicante e senzatetto, decapitato nel 1824 sulla piazza del mercato di Lipsia per aver accoltellato la sua amante Johanna Christiana Woost.
Questo è Il Caso W.
Il processo a J.C. Woyzeck fu un caso, diremmo oggi, mediatico.
A pochi giorni dalla data fissata per l’esecuzione, la difesa ottenne un riesame sulla sua salute mentale e venne così istituito un nuovo processo.
La Corte chiese al dott. Clarus, autore della prima perizia, di approfondire il caso.
La Difesa chiese una controperizia auspicando che divenisse prassi processuale, ma la Corte rifiutò. Il dottor Clarus fu l’unico perito del processo.
Dichiarò l’imputato sano di mente e J.C.Woyzeck venne giustiziato.
Büchner lesse le perizie di Clarus e scrisse. Scrisse del delitto ma non ebbe il tempo di scrivere del processo.
All’epoca quel processo sembrò una farsa e fu chiaro l’intento esemplare/repressivo di quest’esecuzione.
E le farse odierne? Il grottesco nei tribunali?
Quello fu il Caso Johann Christian Woyzeck.
Questo è Il Caso W.
Büchner non ebbe il tempo di scrivere la sua farsa grottesca e nessuno mai potrà farlo, noi scriveremo la nostra.
Tutto ciò che ci sarà possibile a partire da alcuni personaggi immaginati da Büchner ma anche Pierre Riviere, Schmolling, Parolisi, Pacciani, Grigoletto, Enrico IV, Eduardo, De Sica e i piccoli processi dei tribunali di provincia.

Un processo penale che si fa spettrale, tra i fantasmi nella testa e quelli che si staccano dalle crepe dei muri, nel farsesco tentativo di giudicare l’uomo.

Un uomo ingoiò una farfalla
non mangiò per una settimana col timore di schiacciarla
quell’uomo poi accoltellò la sua amante.
Quest’uomo è W.


Quello fu il Caso Woyzeck, il caso di Johann Christian Woyzeck: un barbiere disoccupato, mendicante e senzatetto, decapitato nel 1824 sulla piazza del mercato di Lipsia per aver accoltellato la sua amante Johanna Christiana Woost.
Questo è Il Caso W.
Il processo a J.C. Woyzeck fu un caso, diremmo oggi, mediatico.
A pochi giorni dalla data fissata per l’esecuzione, la difesa ottenne un riesame sulla sua salute mentale e venne così istituito un nuovo processo.
La Corte chiese al dott. Clarus, autore della prima perizia, di approfondire il caso.
La Difesa chiese una controperizia auspicando che divenisse prassi processuale, ma la Corte rifiutò. Il dottor Clarus fu l’unico perito del processo.
Dichiarò l’imputato sano di mente e J.C.Woyzeck venne giustiziato.
Büchner lesse le perizie di Clarus e scrisse. Scrisse del delitto ma non ebbe il tempo di scrivere del processo.
All’epoca quel processo sembrò una farsa e fu chiaro l’intento esemplare/repressivo di quest’esecuzione.
E le farse odierne? Il grottesco nei tribunali?
Quello fu il Caso Johann Christian Woyzeck.
Questo è Il Caso W.
Büchner non ebbe il tempo di scrivere la sua farsa grottesca e nessuno mai potrà farlo, noi scriveremo la nostra.
Tutto ciò che ci sarà possibile a partire da alcuni personaggi immaginati da Büchner ma anche Pierre Riviere, Schmolling, Parolisi, Pacciani, Grigoletto, Enrico IV, Eduardo, De Sica e i piccoli processi dei tribunali di provincia.

Un processo penale che si fa spettrale, tra i fantasmi nella testa e quelli che si staccano dalle crepe dei muri, nel farsesco tentativo di giudicare l’uomo.

di Rita Frongia

regia Claudio Morganti

con Isadora Angelini, Gianluca Balducci, Gaetano Colella, Massimiliano Ferrari, Rita Frongia, Claudio Morganti, Francesco Pennacchia, Luca Serrani, Gianluca Stetur, Paola Tintinelli

luce Fausto Bonvini
organizzazione Adriana Vignali

produzione Teatro Metastasio di Prato, TPE-Teatro Piemonte Europa, Armunia-Castiglioncello, Esecutivi per lo spettacolo

09.01 / 2020

TORINO, Teatro Astra

10.01 / 2020

TORINO, Teatro Astra

11.01 / 2020

TORINO, Teatro Astra

12.01 / 2020

TORINO, Teatro Astra

14.01 / 2020

TORINO, Teatro Astra

15.01 / 2020

TORINO, Teatro Astra

16.01 / 2020

TORINO, Teatro Astra

17.01 / 2020

TORINO, Teatro Astra

18.01 / 2020

TORINO, Teatro Astra

19.01 / 2020

TORINO, Teatro Astra