Cerca

Loading

Calendario

Seguici su

 

Città di Prato La cultura dell'acqua Piano Azione Energia Sostenibile Teatro Metastasio

 

COMUNICAZIONE

CAMPAGNA ABBONAMENTI

È in corso la campagna abbonamenti per la stagione 2018/2019.
Dall'11 giugno è possibile riconfermare on-line (http://ticka.metastasio.it), con lo sconto di circa il 5%, il proprio abbonamento a posto fisso al Metastasio o al Fabbricone. Gli abbonati interessati, per farlo, dovranno utilizzare un codice personale (inviato dal teatro via mail o via posta).
Dal 5 al 15 settembre sarà possibile riconfermare anche in biglietteria (Teatro Metastasio - via Cairoli 59). In queste date anche gli abbonati sostenitore potranno confermare il proprio abbonamento mantenendo la poltrona assegnata per gli spettacoli al Metastasio.
Dal 17 settembre nuovi abbonamenti a posto fisso, sostenitore e a scelta, sia on-line (http://ticka.metastasio.it) che in biglietteria.

Leggi

NEWS

ANDREA DE SANTIS ILLUSTRATORE PER IL MET

Andrea De Santis è l'artista che ha realizzato l'immagine per la stagione 2018/19.
Nasce a Brescia nel 1978, scarabocchia fin dalla più tenera età e si è sempre reputato una persona creativa in continua ricerca di stimoli e con un solo unico obiettivo nella vita, disegnare.
Dopo gli studi si è subito inserito nel mondo del lavoro come graphic designer per molte aziende in svariati settori, giochi, abbigliamento e comunicazione, ma illustrare è sempre stato il suo sogno nel cassetto, ama raccontare attraverso le immagini cercando di trasmettere il messaggio con eleganza e sintesi.

Leggi

Cartellone di prosa | Prossimamente

25/28 ottobre 2018 | Teatro Metastasio

feriali ore 20.45, sabato ore 19.30, domenica ore 16.30

DECAMERON 2.0

The Stories We Sell Ourselves In Order To Live / Le storie che ci raccontiamo per continuare a vivere

La struttura rigida del Decamerone sarà sciolta in una composizione nuova: le novelle e i suoi personaggi, alcuni degli intrecci, appariranno di volta in volta come accadimento scenico, immagini della memoria, o in forme trasposte, simboliche.
Il testo originale (in inglese), scritto da Theodora Delavault, è composto in gran parte in forma di libretto: è il cuore della nostra interpretazione, l’occhio extradiegetico, il 'flusso di coscienza' della narratrice contemporanea. Il confronto con la lingua boccaccesca è invece affidato alle attrici in video: Monica Piseddu e Monica Demuru.

Leggi

30 ottobre/4 novembre 2018 | Teatro Fabbricone-sala 2 (Fabbrichino)

feriali ore 20.45, sabato ore 19.30, domenica ore 16.30

HAPPY HOUR

Qui Silvia Gallerano, già osannata interprete de La merda, incarna la piccola Ado, una ragazzina affamata d’amore, mentre Stefano Cenci, interprete unico e potente, è suo fratello Kerfuffle. La regia è affidata alla sensibilità di Simon Boberg, regista danese di fama internazionale, già direttore della produzione teatrale e televisiva di Lort (La Merda) in Danimarca.
Una partitura (o città) in cui avvengono divertentissime deportazioni di massa, in cui si afferma il più colorato dei fascismi. Un poema di tendenza al travolgente ritmo di un happy hour ininterrotto e quotidiano, in un delirante rinnovamento della lingua, attraversata da un’umanità che gode della vita, veste ghepardato e è disposta a tutto per difendere il proprio entusiasmo.

Leggi

6/11 novembre 2018 | Teatro Fabbricone

feriali ore 20.45, sabato ore 19.30, domenica ore 16.30

QUASI NIENTE

Oggetto di partenza del nostro nuovo progetto è Il deserto rosso, lo straordinario film del 1964, prima opera a colori di Michelangelo Antonioni, che a partire - sembra - da un breve racconto di Tonino Guerra vede in scena una straziante e fanciullesca Monica Vitti. Giuliana, moglie e madre, attraversa il deserto - in una scena veramente rosso - della sua vita senza che nessuno possa realmente toccarla, senza toccare a sua volta nessuno. Nemmeno l’incontro con Corrado, amico del marito, per tanti versi simile a lei, riesce a cambiare le cose.

Leggi

15 novembre 2018 | Teatro Magnolfi

ore 20.45

CAMILLO OLIVETTI

alle radici di un sogno

Olivetti è la storia di Camillo, il pioniere, l’inventore, l’anticonformista capriccioso e geniale che fonda, agli inizi del Novecento, la prima fabbrica italiana di macchine per scrivere.
Con l’aiuto di biografie, interviste, testi letterari (indispensabile è stata l’arguta descrizione che di lui fa Natalia Ginzburg in Lessico Familiare) ne sono stati ricostruiti la vita, le figure che gli ruotano attorno, l’ambiente e le imprese.
Le voci narranti sono state poi affidate a due personaggi fondamentali della sua storia: la madre, Elvira Sacerdoti, e la moglie, Luisa Revel.

Leggi

15/18 novembre 2018 | Teatro Metastasio

feriali ore 20.45, sabato ore 19.30, domenica ore 16.30

I MISERABILI

Quella di portare I Miserabili sulle tavole di un teatro di prosa - scrive Luca Doninelli, che cura l’adattamento del romanzo per lo spettacolo diretto da Franco Però e interpretato da Franco Branciaroli - è un’impresa sicuramente temeraria, una sfida per chiunque sia disposto a sopportare un grande insuccesso piuttosto che un successo mediocre. Millecinquecento pagine che appartengono alla storia non solo della letteratura, ma del genere umano. Come l’Odissea, come la Commedia, il Chisciotte o Guerra e Pace.
Le ragioni per aver accettato questa sfida sono tante. La prima è quello strano miracolo che rende I Miserabili un’opera capace di parlare a ogni epoca come se di quell’epoca fosse espressione diretta.

Leggi

Tu e il MET

Nice to meet you
Incontrarsi al MET è facile

Come comprare i nostri biglietti a prezzo ridotto

  • Biglietteria on-line
    Se acquisti alla nostra biglietteria on line risparmi tempo e hai uno sconto di circa il 5% su tutti i biglietti, per tutti gli ordini di posto.
  • Last minute
    € 15,00 Teatro Metastasio - € 12,00 Teatro Fabbricone - € 10,00 Teatro Fabbricone-Sala 2 (Fabbrichino) e Teatro Magnolfi, acquistando al botteghino nei 5 minuti prima dell’inizio dello spettacolo
  • Soci Coop / Under 25 / Over 65 / gruppi
    riduzioni sugli abbonamenti e sui singoli biglietti
  • Convenzioni
    Se fai parte o sei socio di una associazione o ente inserito nell’elenco delle riduzioni puoi comprare abbonamenti e biglietti a prezzo scontato