School of Met

School of Met

School of MET è una scuola atipica ideata dal Teatro Metastasio di Prato, uno spazio di condivisione e riflessione in teatro dove agiscono le nuove generazioni, un luogo di assemblea, di ascolto e reazione in cui i ragazzi trattano materie che solitamente sono marginali nel programma scolastico.

Ispirata al modello della School of Resistance di Milo Rau (un percorso di incontri online intorno a questioni fondamentali del nostro tempo proposto durante la prima chiusura dei teatri da Milo Rau, fra i più rilevanti artisti europei, fautore di una radicale relazione fra arte e attivismo politico), School of MET affida un’analoga azione politica e sociale a studenti di quattro scuole secondarie di secondo grado (liceo Copernico, liceo Livi, liceo Cicognini, convitto Cicognini Rodari).

Dopo l'incontro con il regista Milo Rau a Settembre 2020 nell’ambito di Contemporanea Festival, da ottobre 2020 a gennaio 2021 i ragazzi sono stati accompagnati dallo scrittore e giornalista Graziano Graziani in un programma che li ha visti dialogare con antropologi, giornalisti e attivisti su argomenti politico sociali per loro sensibili, scelti dopo la lettura di “Realismo capitalista” di Mark Fisher - pensatore irregolare con radici nella critica musicale e cinematografica, che ha saputo decrittare la stretta connessione tra disagio individuale e derive del tardo capitalismo.

Tra i temi scottanti identificati dai ragazzi ci sono la salute mentale, il Black Lives Matter, il Fridays For Future ma anche gli immaginari dell’antropocene, i diritti delle marginalità e le forme delle città e del vivere urbano. Inoltre, la condizione della DAD spesso vissuta in maniera claustrofobica, che li costringe (o giustifica) ad essere sempre on-line e la scuola, con le contraddizioni e le difficoltà che attraversa.

Su questi temi, i ragazzi hanno aperto un dialogo con l'antropologo, scrittore, saggista e poeta MATTEO MESCHIARI, il giornalista WLODEK GOLDKORN, l'insegnante, giornalista e scrittore CHRISTIAN RAIMO, la sociologa e ricercatrice FRANCESCA COIN, la giornalista ANNALISA CAMILLI, la dottoressa MARILENA UMUHOZA DELLI, l’antropologo, docente e ricercatore ANDREA STAID, la ricercatrice indipendente e giornalista freelance SARAH GAISNFORTH, la performer, attivista e ricercatrice ILENIA CALEO, la docente giornalista e scrittrice VERONICA RAIMO, il detenuto, attore e scrittore ANIELLO ARENA, la referente per la Regione Toscana dell'associazione politico-culturale Antigone “per i diritti e le garanzie nel sistema penale” CHIARA BABETTO. Tra gli incontri d’eccezione anche quello primaverile con lo scrittore e sceneggiatore cinematografico MAURIZIO BRAUCCI direttore del progetto “Arrevuoto” e la regista indipendete ANNALISA D’AMATO a partire da Casting per un film dal Woyzeck uno spettacolo che i due artisti hanno realizzato con un gruppo di ragazzi e ragazze delle periferie di Napoli, coinvolti come attori e ispiratori di un progetto che intreccia la lettura di Realismo Capitalista di Mark Fischer al Woyzeck di Buchner.

Dopo la fase autunnale dedicata al pensiero e alla scelta dei temi da approfondire, con la primavera è arrivato il momento del fare, dell’agire e dell’arte attraverso un BLOG curato da loro con podcast, video, assemblee, restituzioni artistiche e campagne social, accompagnati dagli attori del Gruppo di Lavoro Artistico e dallo staff del Metastasio .

Nel frattempo, in modo imprevedibile, il processo della School of MET ha già generato una trasmissione di saperi all’interno delle scuole coinvolte: gli studenti hanno autonomamente organizzato assemblee d’istituto invitando gli interlocutori incontrati in School of Met, presentandoli alla comunità scolastica per affrontare con compagni e professori i temi per loro più urgenti.

Infine, Contemporanea Festival 2021 sarà il contesto in cui School of MET emergerà come attività culturale di rilievo al pari di altre proposte artistiche, concludendo quest’anno di lavori e rilanciando il progetto per il 21/22.

Il nostro orizzonte di lavoro è quello dello scambio solidale tra le generazioni: ai giovani adulti va la responsabilità e il dovere di porre domande e a noi il dovere di ascoltare la loro voce, per provare a tracciare insieme un futuro comune.

SCHOOL OF MET

un progetto del Teatro Metastasio

a cura di Edoardo Donatini

concept e relazioni internazionali Valentina Bertolino, Elisa Calosi

organizzazione Daria Balducelli, Valentina Bertolino

mediatore di progetto per MET, curatore Graziano Graziani

relazioni con il territorio e rapporti con le scuole Stefania Rinaldi

amministrazione generale Teatro Metastasio

documentazione Ivan Dalì

comunicazione/promozione coMETa / Teatro Metastasio